Cosa vedere a Bologna in un giorno

Cosa vedere a Bologna in un giorno

Se avete soltanto un giorno a disposizione per visitare Bologna, allora non avete tempo da perdere perché di bellezze questa città ne ha molte da offrire ai turisti. I luoghi da vedere a Bologna sono davvero tanti , ecco allora qualche interessante spunto per visitare quelli di maggiore interesse.

Se partite dalla stazione potete arrivare comodamente fino in piazza Maggiore utilizzando un autobus urbano oppure anche a piedi percorrendo i portici dove, tra l’altro, potrete anche trovare qualche negozio interessante. Nella piazza si trova la basilica di San Petronio . È la chiesa più importante della città. Pur essendo ancora incompiuta, è la sesta chiesa più grande d’Europa e la quarta in Italia. Per gli amanti delle statistiche, sappiate che si tratta della chiesa gotica in mattoni più grande del mondo. Al suo interno si trovano ventidue meravigliose cappelle decorate con affreschi di rilevante importanza artistica. Di fianco a piazza Maggiore, si trova piazza Nettuno dove si trova la fontana del Gianbologna intitolata proprio a Nettuno. Viste le sue dimensioni, viene chiamata dai bolognesi il gigante.

A questo punto potete dirigervi in via delle Clavature. Uscendo dalla basilica girate a destra. Arriverete alla Chiesa di Santa Maria della Vita . Al suo interno è custodito lo straordinario gruppo scultoreo del Compianto sul Cristo morto. Si tratta di un capolavoro tra i più apprezzati della storia dell’arte, opera di Niccolò dell’Arca. L’itinerario prosegue verso le due torri di Bologna , uno degli elementi che caratterizzano la città. Pare che in origine a Bologna di torri ce ne fossero oltre 180. Molte sono però crollate o sono state abbattute. Oggi ne restano due: la Torre della Garisenda e la Torre degli Asinelli . Sono entrambi torri pendenti. La torre degli Asinelli è considerata oggi la Torre più alta d’Italia a causa di un’inclinazione di 1,3° rispetto all’asse verticale.

Da non perdere assolutamente nel vostro giro per Bologna c’è l’ Archiginnasio , che fu l’antica sede dell’università fino agli inizi del 1800. All’interno di questo storico palazzo sono conservati 600 stemmi studenteschi che compongono un meraviglioso murale. Dal 1838 è divenuto la sede della biblioteca comunale di Bologna.

Di musei Bologna ne conta tantissimi: sono ben 43. Ma se avete poco tempo a disposizione, allora la scelta deve per forza restringersi ad uno tra il Museo Palazzo Boggi , il Museo Civico Archeologico o la Pinacoteca nazionale .

Tra una tappa e l’altra volete giustamente mangiare qualche cosa? Ecco allora qualche consiglio. Vicino a piazza Maggiore potere provare Nerocinquantino , un vero e proprio fast food all’italiana situato in un vicolo caratteristico del centro di Bologna. Molto bello e da provare anche Camera a sud , in via Valdonica, un locale che fa della cura al particolare uno dei suoi punti forti.