Cosa vedere a Lecce: San Cataldo, “la spiaggia dei leccesi” a due passi da Acaya

San Cataldo: "la spiaggia dei leccesi" a due passi da Acaya

San Cataldo è una località balneare salentina molto interessante, sia per la sua bellezza, sia per il fatto di sorgere in un punto assolutamente strategico, dal quale è possibile spostarsi in pochi minuti presso altre mete che meritano senza dubbio di essere scoperte.

Perchè San Cataldo è “la spiaggia dei leccesi”?

San Cataldo è da sempre definita “la spiaggia dei leccesi”: fin da tempi molto antichi, infatti, chi vive nella città di Lecce e nelle zone limitrofe ha sempre considerato San Cataldo un vero punto di riferimento per trascorrere delle piacevoli giornate al mare e non potrebbe essere altrimenti, vista la grande vicinanza.

San Cataldo è infatti la località balneare in assoluto più vicina al capoluogo di provincia, ed è anche ottimamente collegata: la strada provinciale Lecce-San Cataldo, la SP 364, è confortevole ed è lunga appena 11 Km.
Per spostarsi dalla città verso questo bel tratto di costa, dunque, sono sufficienti una manciata di minuti e ciò rende San Cataldo la meta ideale per il turista che soggiorna a Lecce e che desidera concedersi delle piacevoli giornate tra sole e mare.

Acaya, magnifica città fortificata distante appena 7 Km

San Cataldo, come accennato, è vicino a molti altri luoghi interessanti, come ad esempio la suggestiva Acaya.

Acaya è un centro appartenente al comune di Vernole che conta solo alcune centinaia di abitanti, e che custodisce un bagaglio storico e artistico davvero immenso.

Acaya è infatti una città fortificata che si è conservata in modo impeccabile nel corso dei secoli, un autentico vanto a livello nazionale, la quale racchiude tantissime bellezze.

É celebre il grande Castello di Acaya, struttura che risale al 1535, senza dimenticare altre costruzioni molto interessanti quali la Porta d’accesso al celebre borgo di Acaya, la chiesa di Santa Maria della Neve, e tutte le altre antiche fortificazioni che rendono davvero unica questa località dell’entroterra salentino.

Altre località della costa adriatica salentina: San Foca, Torre dell’Orso, Alimini e Otranto

Da San Cataldo, inoltre, ci si può spostare molto agevolmente verso varie importanti località della costa salentina: proseguendo verso Sud, infatti, è possibile raggiungere in pochi minuti San Foca, un centro balneare molto conosciuto e molto apprezzato per la sua tranquillità, di conseguenza molto scelto dalle famiglie.

A brevissima distanza da San Foca sorge Torre dell’Orso, un tratto costiero davvero straordinario che propone un’ampia spiaggia sabbiosa incastonata tra due alte scogliere ed una verde pineta; Torre dell’Orso, inoltre, è una località molto viva durante le ore serali, vantando un corso sempre molto frequentato e alcuni piccoli locali, gettonatissimi dai giovani.

Proseguendo per pochi altri chilometri ancora, inoltre, è possibile raggiungere anzitutto la magnifica località balneare Alimini, situata in prossimità degli omonimi laghi, e anche la città di Otranto, meta turistica che non ha certamente bisogno di presentazioni.

La bellezza di San Cataldo e le sue atmosfere rilassanti

Aldilà degli interessanti luoghi limitrofi, ovviamente, San Cataldo sa rivelarsi assai intrigante.
A San Cataldo è possibile godere di spiagge sabbiose molto ampie, quanto mai adatte a chi non ama prendere il sole in luoghi eccessivamente caotici, e in zona sono presenti diversi lidi balneari molto apprezzati per gli ottimi servizi che sanno offrire; chi preferisce, ovviamente, può far riferimento anche a degli ampi tratti di spiaggia libera.
San Cataldo, negli ultimi anni, è stata oggetto di diversi interventi di riqualificazione, i quali l’hanno resa una località ancor più accogliente, a prescindere dalla sua comoda vicinanza con Lecce.

San Cataldo, inoltre, vanta anche grazioso centro in cui sono presenti pizzerie, pub e diversi negozi, il luogo ideale per trascorrere una serata piacevole e rilassante.

Acquistare un appartamento in questa località può rappresentare un’ottima soluzione per chi intende villeggiare a San Cataldo.

Pur non essendo tra le località più rinomate del Salento, dunque, San Cataldo merita grande considerazione, soprattutto da parte del turista che alloggia a Lecce o che intende vivere una vacanza itinerante lungo la costa adriatica salentina.