Cosa vedere (e dove dormire) in Valle D’Aosta

Cosa vedere (e dove dormire) in Valle D'Aosta

Quanto è bella l’Italia! Su questa affermazione crediamo che siate tutti d’accordo e, in questo articolo, vogliamo parlare di una delle più belle regioni del Nord Italia, la Valle d’Aosta.

In questa regione ci sono difatti moltissimi luoghi affascinanti da visitare, a partire dal capoluogo Aosta. Questa città è infatti ricca di resti e testimoniane di epoca romana, in particolare il famoso Complesso di S. Orso, che già da solo vale qualche ora da trascorrere in città. Ma questa è solo una piccola parte di ciò che la Valle d’Aosta ha da offrire; giusto per citarne alcune, tra i luoghi assolutamente da visitare troviamo località note come Courmayeur, Valtournenche, tutta la zona attorno al Monte Bianco (come non citare lo Skyway, funivia che in pochi minuti fa raggiungere quota 3500 m) e molte altre.

Ma come faccio a trovare il luogo e anche la struttura (hotel, B&B, casa in affitto) più adatta alle mie esigenze. In realtà, se navigate sul web in maniera frequente potete stare tranquilli perché, molto probabilmente, sarà la struttura a cercare voi e proporvi un’offerta interessante e che soddisferà le vostre necessità.

Questo accade anche grazie alla generazione di lead (chi è proprietario o è dipendente di una struttura turistica molto probabilmente sa di cosa stiamo parlando), una strategia di digital marketing che permette a chiunque lo desideri di raggiungere potenziali clienti, in target con la propria attività e i servizi e prodotti offerti. Ma facciamo un esempio concreto, utilizzando sempre la bellissima Valle d’Aosta.

Vi è capitato di scrivere su Google (o un altro motore di ricerca) frasi tipo “cosa vedere e dove dormire in Valle D’Aosta”, “migliori hotel Valle d’Aosta” o simili?

In caso positivo, avrete sicuramente ricevuto, nelle ore e nei giorni successivi al momento in cui avete effettuato questa ricerca, messaggi di vario genere, molto probabilmente tramite email. Oppure vi sarà capitato, navigando sul web, di trovare all’interno delle pagine visitate contenuti inerenti ai luoghi su cui avete fatto ricerca.

Tutto questo è possibile grazie ad alcune tecniche specifiche di web marketing, comunemente conosciute con il nome “retargeting” o “remarketing”.

In breve, attraverso l’ausilio di esperti del settore, le diverse strutture turistiche hanno la possibilità di inviare comunicazioni mirate non solo a persone in target con la propria clientela (ad esempio, un hotel di lusso può inviare mail o SMS promozionali esclusivamente ad utenti alto spendenti), ma anche a coloro che hanno visitato pagine legate al territorio o alla regione in cui si trova il proprio hotel.

Cosa significa, questo, nel concreto? Significa che coloro che riceveranno questo tipo di comunicazione, saranno persone già potenzialmente interessate a prenotare un soggiorno presso la vostra struttura, in quanto hanno mostrato interesse (recentemente) verso la zona in cui il vostro hotel o struttura turistica si trova.

Aziende come Ediscom quindi, con un’esperienza ventennale nel digital marketing, danno la possibilità di sfruttare una delle soluzioni più utilizzate, la lead generation, proprio per generare appunto contatti (lead), a cui poi ogni struttura può rivolgere campagne pubblicitarie mirate, oppure contattarle telefonicamente per proporre sconti e promozioni vantaggiose per le diverse tipologie di soggiorno.

Anche l’uso di landing page è molto comune nel settore del turismo. Si tratta, nello specifico, di pagine web su cui gli utenti atterrano da una mail ricevuta nella propria casella di posta, oppure cliccando sul link contenuto in un SMS.

Si tratta di un tipo di contenuto davvero molto interessante sia per le strutture turistiche che per gli utenti che stanno cercando un luogo da visitare e un hotel in cui soggiornare.

Grazie alle landing page, infatti, chiunque di noi atterrerà su una di queste pagine avrà la possibilità di conoscere in maniera approfondita i dettagli del soggiorno, lo sconto previsto per un determinato periodo e vedere magari anche alcune foto dell’hotel, b&B o appartamento in cui vorrebbe soggiornare. Tutto questo, ovviamente, senza impegni o costi di alcun tipo e solo alla fine l’utente potrà, esclusivamente se interessato, compilare un form con i propri dati, in modo da poter essere ricontattato dalla struttura stessa ed eventualmente prenotare il soggiorno.

Chiunque di voi sia quindi alla ricerca di cosa vedere e dove dormire in Valle d’Aosta (in realtà il discorso vale per qualsiasi luogo d’Italia), facendo varie ricerche su Internet riceverà sicuramente sui propri contatti diverse promozioni e offerte decisamente in linea con i propri interessi, tra cui poi scegliere quella più interessante e vantaggiosa.